Abbonamenti


Mensile di formazione liturgica e informazione

Proposte




nuova collana per conoscere
la Liturgia

Links consigliati




%A



%A

Lavabo: il termine ha un duplice significato: serve ad indicare il rito dell’abluzione delle mani del sacerdote dopo l’offertorio nella celebrazione eucaristica, e indica anche il «servizio», costituito da una brocca e da un bacile, di medie dimensioni, per l’abluzione delle mani.

Nell’OGMR n 145 troviamo: «il sacerdote stando a lato dell’altare si lava le mani con l’acqua versatagli dal ministro, dicendo sottovoce: “Lavami, Signore, da ogni colpa, purificami da ogni peccato”».

Con questo rito, divenuto simbolico rispetto al tempo in cui veniva praticato anche per motivi igienici, si esprime il desiderio di purificazione interiore.



Le novità

A01 10/17 - Calice e patena “La vera vite”

“Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue dell’alleanza, versato per molti, in remissione dei peccati. Io vi dico che da ora non berrò più di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò di nuovo con voi nel Regno del Padre mio”. (Mt 26,27-29)

A06 11/17 - Ampolline in ceramica

“La vera vite” 

“Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue dell’alleanza, versato per molti, in remissione dei peccati. Io vi dico che da ora non berrò più di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò di nuovo con voi nel Regno del Padre mio”. (Mt 26,27-29)


Login

Ordini

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Ricerca

Offerte

Ceramiche
R03 2602 - Cristo è la nostra gioia
Prezzo: € 27,00 Prezzo: € 15,00 (-44,4%)
R03 2602 - Cristo è la nostra gioia
Vai alla scheda
Casule
F02 S4 - Genti tutte
Prezzo: € 555,00 Prezzo: € 350,00 (-36,9%)
F02 S4 - Genti tutte
Vai alla scheda